ROSARIO RECITATO PER I DEFUNTI

N. B. - Quando si prega per un defunto in particolare si aggiunge: e quella che in particolare vi raccomandiamo.

GAUDlOSl:

1) O Madre di Misericordia e Nostra Signora del Suffragio, noi vi offriamo questa posta di Rosario in onore del mistero (o. v.) dell'Incarnazione - e vi domandiamo per i meriti di Gesù, che si fece prigioniero per noi nel vostro purissimo seno, di liberare dal loro carcere le povere anime del Purgatorio, specialmente quelle dei nostri parenti e quelle più dimenticate.

2)... della vostra Visita a S. Elisabetta - e vi doman­diamo per la carità allora usata verso la vostra parente di visitare e soccorrere le povere anime del Purgatorio, specialmente quelle che appartengono alla nostra con­gregazione o associazione e quelle che più furono Critatevoli verso il prossimo.

3)… della Nascita di Gesù - e vi domandiamo per i meriti della povertà di Betlemme di confortare quelle povere anime prive di ogni soccorso e nella totale im­possibilità  di aiutarsi da sé, specialmente quelle dei nostri amici e conoscenti e di quelle dei poveri che ricevono meno suffragi di Sante Messe.

4)... della Presentazione - e vi preghiamo di presen­tare i meriti di Gesù ed i vostri alla divina giustizia, onde riscattare quelle povere anime, specialmente quelle dei nostri superiori e benefattori.

5)... del Ritrovamento di Gesù - e vi domandiamo per l'affanno con cui cercaste per tre giorni Gesù, di farlo trovare anche a quelle povere anime, specialmente a quelle che per nostra colpa ancora fossero prive della sua dolcissima presenza.

 

DOLOROSI:

1) ... dell'Orazione e agonia di Gesù nell'Orto - e vi domandiamo per i meriti di esse di liberare quelle povere anime che agonizzano nel Pur­gatorio, specialmente quelle che per aver trascurata la preghiera si trovano fra quelle fiamme.

2)... della Flagellazione di Gesù - e vi domandiamo per esso lo spirito di mortificazione, onde pagare i nostri debiti verso la divina giustizia e per liberare quelle anime che per un falso ed esagerato amore al proprio corpo e alle comodità della vita si trovano in quel luogo di tormenti.

3)... della Coronazione di spine - e vi domandiamo per le umiliazioni di Gesù di liberare le anime del Pur­gatorio, specialmente quelle che si trovano fra quelle pene per mancanza d'umiltà e per peccati di superbia.

4)... della Salita di Gesù al Calvario - e vi doman­diamo per la pazienza di Gesù nel portar la croce e per l'amorosa rassegnazione delle anime purganti alla Volontà di Dio, di concedere a noi la virtù della pa­zienza e ad esse la liberazione, specialmente all'anima più abbandonata.

5)... della Crocifissione - e vi preghiamo di applicare i meriti del sangue e delle piaghe di Gesù per mezzo della S. Messa a quelle povere anime, specialmente a quelle più devote della Passione, a quelle dei nostri soldati morti per la Patria e a quelle di tanti morti improvvisamente nei più svariati incidenti.

 

GLORIOSl:

I) ... della Risurrezione di Gesù, esem­plare a causa della futura nostra risurrezione - e vi domandiamo di concedere questa consolante speranza a quanti piangono su qualche tomba e la liberazione delle anime del Purgatorio, specialmente di quelle dei Sacerdoti e religiosi a voi consacrati.

2)... dell'Ascensione di Gesù - e vi domandiamo per questo mistero la liberazione delle povere anime del Purgatorio, specialmente di quelle più devote della SS. Eucaresha, e di quelle più lontane dall'uscire da quel luogo di pene, affinchè possano andare in cielo ad amare e lodare Dio a nome nostro.

3)... della Discesa dello Spirito Santo - e vi domandiamo di liberare le anime del Purgatorio, specialmente quelle che in vita si consacrarono al servizio di Dio e del prossimo con i santi voti e quelle che furono più sol­lecite a pregare per i defunti.

 4)... della vostra Assunzione in Cielo - e vi doman­diamo di rendere partecipi della gloria che ora godete in cielo le anime del Purgatorio, specialmente quelle che in vita furono più devote del S. Rosario, dello Scapolare e della Medaglia Miracolosa.

5)... della vostra Incoronazione a Regina - del cielo, della terra e del Purgatorio - e vi domandiamo, per la vostra Regalità universale, di liberare le povere ani­me del Purgatorio, specialmente quelle che in vita si professarono vostre fedeli suddite per mezzo della Con­sacrazione e da zelanti apostole lavorarono ad esten­dere il vostro Regno d'amore.

 

PER I NOSTRI DEFUNTI

   Eterno Padre, ti offro il Sangue che Gesù, tuo Fi­glio diletto, sparse durante la dolorosa agonia nell'orto degli ulivi, per ottenere la li­berazione delle anime bene­dette del Purgatorio, spe­cialmente per l'anima di... (nome) L'eterno riposo...

   Eterno Padre, ti offro il Sangue che Gesù, tuo Fi­glio diletto, sparse nella crudele flagellazione e co­ronazione di spine, per ot­tenere la liberazione delle anime benedette del Pur­gatorio, specialmente per l'anima di... (nome) L'eterno riposo...

   Eterno Padre, ti offro il Sangue che Gesù, tuo Figlio diletto, spar­se lungo la via del Calvario, per ottenere la liberazione delle anime be­nedette del Purgatorio, specialmente per l'anima di... (nome) L'eterno riposo...

   Eterno Padre, ti offro il Sangue che Gesù, tuo Figlio diletto, spar­se nella crocifissione e nelle ore di agonia sulla Croce, per ottenere la liberazione delle anime benedette del Purgatorio, specialmente per l'anima di... (nome) L'eterno riposo...

   Eterno Padre, ti offro il Sangue che Gesù, tuo Figlio diletto, spar­se dalla ferita del suo sacratissimo Cuore, per ottenere la liberazione delle anime benedette del Purgatorio, specialmente per l'anima di... (nome) L'eterno riposo...

 IMPORTANTE!! Se amiamo veramente i nostri cari che non sono più tra noi, il regalo più grande che possiamo donare è cercare di liberare le loro anime dalle pene del Purgatorio, le loro anime care sono lontane dai nostri occhi, ma non lo sono certo dai nostri cuori! Solo noi possiamo aiutarle ed esse dal canto loro, possono aiutarci e ricompensarci ottenendoci grazie immense! Possiamo aiutarli nei seguenti modi:

-          con la preghiera in modo particolare offrendo per loro il S.Rosario e la Via Crucis

-          con l’elemosina per i poveri in loro memoria

-          altre opere di bene e di carità

-          ottenendo per loro le indulgenze che la Chiesa accorda a particolari devozioni

-          la più importante è far celebrare la S. Messa per la loro anima, Nostro Signore nel Sacrificio Eucaristico si offre al Padre per ottenere loro misericordia e perdono.