NOVENA AGLI ARCANGELI E AI SANTI ANGELI CUSTODI

 Primi giorno

A SAN MICHELE

(Indulgenza parziale quotidiana e plenaria alla fine)

O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Com'era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

INNO Te, o splendore e virtù del Padre, Te, o Gesù, vita dei cuori, noi lodiamo fra gli Angeli che pendono dal labbro tuo. Sotto di Te una schiera forte di migliaia di duci milita, ma in segno di salvezza, Michele vittorioso spiega la Croce. Egli spinge il fiero capo del dragone nei profondi abissi, e il duce con i ribelli dalla rocca celeste fulmina. Contro il capo della superbia seguiamo questo Principe, affinché dal trono dell'Agnello ci sia data la corona di gloria. A Dio, Padre sia gloria, che Colui che redense il Figlio e lo Spirito Santo unse, li custodisce per mezzo degli Angeli. Così sia. Al cospetto degli Angeli canterò a Te, Dio mio. Ti adorerò nel tempio Santo tuo e loderò il Nome tuo. PREGHIAMO: Concedi, Onnipotente Dio, che col patrocinio di San Michele Arcangelo, camminiamo sempre verso il cielo e siamo aiutati nel cielo dalle preghiere di Colui del quale in terra predichiamo la gloria. Per Cristo nostro Signore. Così sia.  

PRIMA GRAZIA Ti domandiamo, o Arcangelo San Michele, insieme col Principe del primo Coro dei Serafini, che Tu voglia accendere il nostro cuore con le fiamme del santo amore e che per mezzo tuo possiamo spregiare i lusinghieri inganni dei piaceri del mondo. Pater, 3 ave. San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale. (Tre Ave Maria alla Madonna)

 

A SAN GABRIELE

Per quella gloria che vi distingue fra tanti vostri compagni, o grande arcangelo S. Gabriele, essendo voi uno dei sette che stanno continuamente davanti al trono dell'Altissimo, ottenetemi la grazia che io cammini sempre alla divina presenza, affinché i miei pensieri, le mie parole, le mie azioni altro non abbiamo di mira che la pura gloria di Dio. Gloria.

 

A SAN RAFFELE

San Raffaele, sublime spirito della corte celeste e fedele guida delle anime belle, che per ordine di Dio hai preso sembianze umane per custodire il giovane Tobia, con-durlo sano e salvo a Rage di Media e ricon-durlo alla casa paterna, glorioso arcangelo, sii anche la mia guida e il mio custode nel pellegrinaggio di questa vita, affinché sia liberato da ogni pericolo e la mia anima si conservi pura da tutti i peccati e meriti così di essere ammessa alla casa del nostro Padre celeste, per contemplarlo e amarlo con te per tutta l'eternità. Padre, Ave, Gloria

 

AI SANTI ANGELI CUSTODI

O fedelissimo esecutore degli ordini di O Dio, santissimo angelo, mio protet-tore che, fin dal primo istante della mia vita, vegli costantemente e con sollecitudi-ne sulla mia anima ed il mio corpo, io ti saluto e ti ringrazio assieme a tutto il coro degli angeli cui la Bontà divina ha affidato la custodia degli uomini.

Ti supplico di raddoppiare le tue premure, per preservarmi dalle cadute in questo mio pelle-grinaggio, così che la mia anima si mantenga sempre pura e pulita com'è diventata, con il tuo aiuto, per effetto del santo battesimo.

Angelo di Dio, che sei il mio custode, illumina, custodisci, reggi e governa me, che ti fui affidato dalla Pietà celeste. Amen. 

 

 

Secondo giorno

A SAN MICHELE

SECONDA GRAZIA Ti chiediamo umilmente, o Principe della celeste Gerusalemme, insieme col Capo dei Cherubini, che ti ricordi di noi, specialmente quando saremo assaliti dalle suggestioni del nemico infernale, così col tuo aiuto, divenuti vincitori di satana, facciamo di noi stessi un intero olocausto a Dio nostro Signore. Pater, 3 ave.  San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale. (Tre Ave Maria alla Madonna)

 

A SAN GABRIELE

Per quel santo giubilo che sentiste, o glorioso arcangelo S. Gabriele, nell'essere inviato sulla terra annunciatore del mistero più consolante, cioè l'Incarnazione del Verbo e l'Universale Re-denzione, ottenetemi la grazia che io non mi gonfi mai tra gli onori, né mi smarrisca tra le umiliazioni, ma sappia di tutto servir-mi secondo i disegni di Dio, i quali non hanno altro scopo che la mia e la comune santificazione. Gloria.

 

A SAN RAFFELE

San Raffaele, tenero protettore degli infelici, che t'incaricasti con angelica carità di riscuotere i dieci talenti deposi-tati da Tobi presso Gabael, degnati anche, te ne prego, di accordarmi la tua protezione in tutte le mie necessità e in tutti i miei affari, affinché questi siano volti alla gloria di Dio e al bene eterno della mia anima. Padre, Ave, Gloria

 

AI SANTI ANGELI CUSTODI

O mio affettuosissimo compagno, mio unico vero amico, mio santo angelo custode che in ogni luogo ed in ogni tempo mi onori con la tua venerabile pre-senza, io ti saluto e ti ringrazio, assieme a tutto il coro degli angeli, incaricati da Dio di annunciare i grandi e misteriosi eventi. Ti supplico di illuminare il mio spirito con la conoscenza della Volontà divina e di dispor-re il mio cuore a compierla sempre perfetta-mente, affinché agendo sempre secondo la fede che professo, possa ottenere nell'altra vita la ricompensa promessa ai veri credenti. Angelo di Dio... 

 

Terzo giorno

A SAN MICHELE

TERZA GRAZIA Devotamente ti supplichiamo, o invitto Campione del Paradiso, che insieme con Principe del terzo Coro, cioè dei Troni, non permetti che noi, tuoi fedeli, siamo oppressi degli spiriti infernali, né da infermità. Pater, 3 ave. San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale. (Tre Ave Maria alla Madonna)

 

A SAN GABRIELE

Per quell'ineffabile allegrezza che voi provaste, o glorioso Arcangelo S. Gabriele, nel presentarVi in Nazaret a Maria, la più privilegiata e la più santa fra tutte le figlie d'Eva, ottenetemi la grazia ch'io le professi costantemente una singolarissima devo-zione, e mi occupi a tutto potere nell'accrescere il numero dei suoi devoti, e nel promuovere il suo culto, al fine di partecipare a quella beatitudine che è parzialmente promessa ai suoi sinceri veneratori. Gloria.

 

A SAN RAFFELE

San Raffaele, celeste liberatore, che strappi le anime alle potenze infernali, in nome di questa bontà che ti fece libera-re Sara dal potere di Asmodeo e incatenare questo spirito malvagio nel deserto dell'Al-to Egitto, difendimi sempre da tutte le suggestioni e trappole del demonio; ottie-nimi da Dio la grazia di uscire sempre vit-torioso contro le potenze dell'inferno fino al mio ultimo respiro. Padre, Ave, Gloria

 

AI SANTI ANGELI CUSTODI

O mio saggissimo maestro, mio santo angelo custode che non ti stanchi mai d'insegnarmi la vera scienza dei santi, io ti saluto e ti ringrazio, assieme a tutto il coro dei principati, incaricati di governare gli spiriti inferiori per garantire la pronta esecuzione degli ordini divini.

Ti supplico di vegliare sui miei pensieri, parole e opere, affinché, conformandomi completamente a tutti i tuoi salutari inse-gnamenti, io non perda mai di vista il sacro timore di Dio, principio unico ed infallibile della vera saggezza. Angelo di Dio... 

 

Quarto giorno

A SAN MICHELE

QUARTA GRAZIA Umilmente in terra prostrati Ti preghiamo, o nostro primo ministro della Corte dell'Empireo, che insieme col Principe del quarto Coro, cioè delle Dominazioni, difendi il Cristianesimo, in ogni sua necessità, ed in particolare il Sommo Pontefice, aumentandolo di felicità e grazia in questa vita e gloria nell'altra. Pater, 3 ave. San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale. (Tre Ave Maria alla Madonna)

 

A SAN GABRIELE

Per quell'insolito gaudio che v'inondò, o glorioso arcangelo S. Gabriele, nel preconizzare Maria come la piena di grazia, la benedetta fra tutte a divenir madre del Verbo, ottenetemi, vi pre-go, che amando ad imitazione della SS. Vergine, il ritiro e la pre-ghiera, meriti di essere distinto anche in terra con particolari be-nedizioni. Gloria.

 

A SAN RAFFELE

San Raffaele, amabile consolatore delle anime afflitte, per quella gioia che hai dato ai genitori di Sara salvando la loro figlia dalla potenza del demonio, e per quella pace che hai restituito alla loro famiglia, ottieni anche per me la pace del cuore e la gioia dello Spirito Santo, affin-ché io conduca una vita costantemente santa fino al mio ultimo respiro. Padre, Ave, Gloria

 

AI SANTI ANGELI CUSTODI

O mio affettuosissimo educatore, mio santo angelo custode che con amore-voli rimproveri e continue ammonizioni mi inviti a rialzarmi dalla caduta, ogni volta che cado per mia disgrazia, io ti salu-to e ti ringrazio, assieme a tutto il coro delle potestà, incaricate di frenare le azioni del demonio contro di noi.

Ti supplico di risvegliare l'anima mia dal sonno della tiepidezza in cui sta vivendo e di lottare per sconfiggere tutti i miei nemici. Angelo di Dio... 

 

Quinto giorno

A SAN MICHELE

QUINTA GRAZIA Ti preghiamo, o santo Arcangelo, che insieme col Principe del quinto Coro, cioè delle Virtù, Tu voglia liberare noi tuoi servi, dalle mani dei nostri nemici sia occulti come palesi; liberaci da falsi testimoni, libera dalle discordie questa Nazione ed in particolare questa città da fame, peste e guerra; liberaci anche da folgori, tuoni, terremoti e tempeste, cose che il drago dell'Inferno è solito provocare a nostro danno. Pater, 3 ave.    San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale. (Tre Ave Maria alla Madonna)

 

A SAN GABRIELE

Per quell'improvviso stupore che vi comprese, o glorioso arcangelo San Gabriele, quando vedeste la SS. Vergine contur-barsi alle vostre magnifiche parole, ottenetemi, vi prego, un affet-to costante alla santa umiltà, che è il fondamento e il sostegno di tutte le virtù. Gloria.

 

A SAN RAFFELE

San Raffaele, zelante difensore di coloro che t'implorano, come hai liberato il giovane Tobia dal pesce che minacciava di divorarlo, libera anche me dal male che vorrebbero farmi i miei nemici; ottieni per loro la grazia di pentirsi e di ritornare sul diritto sentiero della salvezza. Padre, Ave, Gloria

 

AI SANTI ANGELI CUSTODI

O mio potentissimo difensore, mio santo angelo custode che, mostran-domi gli inganni del demonio, nascosti fra i fasti di questo mondo e nei piaceri della carne, mi rendi più facile la vittoria ed il trionfo, io ti saluto e ti ringrazio, assieme a tutto il coro delle virtù, destinate da Dio Onnipotente a operare miracoli e condur-re gli uomini alla santità.

Ti supplico di soccorrermi nel pericolo, di difendermi dagli attacchi, affinché io possa avanzare con sicurezza verso tutte le virtù, in particolare l'umiltà, la purezza, l'obbedienza e la carità che a te sono più care e che sono indispensabili alla salvezza. Angelo di Dio... 

 

Sesto giorno

SESTA GRAZIA Ti scongiuriamo, o Conduttore delle Angeliche squadre, e ti preghiamo insieme col Principe, che tiene il primo luogo fra le Potestà le quali costituiscono il sesto Coro, anche tu voglia provvedere alle necessità di noi tuoi servi, di questa Nazione, ed in particolare, di questa città, con il dare alla terra la fecondità desiderata e la pace e la concordia tra i governanti cristiani. Pater, 3 ave. San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale. (Tre Ave Maria alla Madonna)

 

A SAN GABRIELE

Per quella straordinaria venerazione che per Maria concepi-ste, o glorioso arcangelo S. Gabriele, quando la vedeste più pron-ta a rinunziare l'onore della divina maternità che la perpetua con-servazione della propria verginità, ottenetemi, vi prego, la risoluzione e il coraggio di rinunziare a tutti i piaceri e a tutte le gran-dezze del mondo, anzicché violare minimamente le promesse fatte al Signore. Gloria.

 

A SAN RAFFELE

San Raffaele, celeste e prudente medico, inviato da Dio in terra per la salvezza degli uomini, ti supplico, per la guarigione del vecchio Tobi al quale hai procurato la gioia di rivedere il suo amato figlio, illumi-na la mia anima e ottieni dal Signore che io conosca sempre la sua santa volontà e che la compia perfettamente fino all'ultimo soffio della mia vita. Padre, Ave, Gloria

 

AI SANTI ANGELI CUSTODI

O mio ineffabile consigliere, mio santo angelo custode che nella maniera più efficace mi fai conoscere la volontà di Dio ed i mezzi più adatti per compierla, io ti saluto e ti ringrazio, assieme a tutto il coro delle dominazioni, elette da Dio per comu-nicare i suoi decreti ed infonderci la forza di dominare le nostre passioni.

Ti supplico di liberare il mio spirito da ogni dubbio inopportuno e da ogni perni-ciosa perplessità, affinché, libero da ogni timore, io segua sempre i tuoi suggerimen-ti, che sono consigli di pace, di giustizia e di santità. Angelo di Dio...  

 

Settimo giorno

A SAN MICHELE

SETTIMA GRAZIA Ti chiediamo, o Principe degli Angeli Michele, che insieme col capo dei Principati del settimo Coro, Tu voglia liberare noi tuoi servi e tutta questa Nazione ed in particolare questa città dalle infermità fisiche e molto più da quelle spirituali. Pater, 3 ave.    San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale. (Tre Ave Maria alla Madonna)

 

A SAN GABRIELE

Per quell'ammirabile benignità onde voi, o glorioso arcange-lo S. Gabriele, dissipaste tutti i timori che agitavano il cuore di Maria quando si sentì da voi annunciare per madre, sgombraste vi prego, la mia mente da tutte le illusioni con cui il principe delle tenebre si sforza di impedire la cognizione chiara e precisa delle verità che tornano indispensabili al conseguimento della salute. Gloria.

 

A SAN RAFFELE

Glorioso principe delle falangi angeliche, incaricato di portare agli uomini ogni sorta di benedizione, per quell'abbondanza di beni temporali di cui ricolmasti la casa di Tobi, ottieni anche per me dal Signore tutti i beni spirituali e corporali che mi sono necessari per arrivare sicuro e con maggiori merito alla salvezza eterna. Padre, Ave, Gloria

 

AI SANTI ANGELI CUSTODI

O mio zelantissimo avvocato, mio santo angelo custode che con inces-santi preghiere perori in cielo la causa della mia salvezza eterna ed allontani dal mio capo i meritati castighi, io ti saluto e ti rin-grazio, assieme a tutto il coro dei troni, scelti per sostenere il trono dell'Altissimo e conservare gli uomini nel bene.

Ti supplico di coronare la tua carità otte-nendomi il dono inestimabile della perse-veranza finale, affinché alla mia morte io passi felicemente dalle miserie di questo esiliò alle gioie eterne della patria celeste. Angelo di Dio...  

 

Ottavo giorno

A SAN MICHELE

OTTAVA GRAZIA Ti supplichiamo, o Santo Arcangelo, che insieme col Principe degli Arcangeli dell'ottavo Coro e con tutti i nove Cori, Tu abbia cura di noi in questa vita presente e nell'ora della nostra agonia e quando saremo per esalare l'anima, così, sotto la tua protezione, rimanendo vincitori di satana, giungiamo a godere la divina Bontà con Te, nel Santo Paradiso. Pater, 3 ave.  San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale. (Tre Ave Maria alla Madonna)

 

A SAN GABRIELE

Per quella generosa prontezza con cui la SS. Vergine cre-dette a tutte le vostre parole, o glorioso arcangelo S. Gabriele, e consenti alla proposta di divenir madre del Verbo, e corredentrice del mondo, ottenetemi, vi prego, la grazia che mi uniformi sem-pre spontaneamente alla volontà dei miei superiori, e porti sem-pre con allegria quella mistica croce di patimenti che piacerà a Dio di addossarmi. Gloria.

 

A SAN RAFFELE

Celeste arcangelo, che innamorato unicamente della gloria di Dio hai rifiutato le ricompense e gli elogi di Tobia, ottienimi una tale purezza d'intenti affinché agisca sempre in modo soprannaturale e mai per dei motivi umani.  Padre, Ave, Gloria

 

AI SANTI ANGELI CUSTODI

O dolcissimo consolatore dell'anima mia, mio santo angelo custode che con soavi ispirazioni mi conforti nelle vicis-situdini della vita presente e nei timori che nutro per il futuro, io ti saluto e ti ringra-zio, assieme a tutto il coro dei cherubini, che, pieni della scienza di Dio, sono incari-cati di illuminare la nostra ignoranza.

Ti supplico di assistermi specialmente e di consolarmi, tanto nelle avversità attuali quanto nell'ora dell'ultima agonìa, affin-ché, sedotto dalla tua dolcezza, io chiuda il mio cuore a tutte le ingannevoli seduzioni di questa terra e possa riposare nella spe-ranza della felicità futura. Angelo di Dio... 

 

Nono giorno

A SAN MICHELE

NONA GRAZIA Ti preghiamo finalmente, o gloriosissimo Principe e difensore della Chiesa militante e trionfante, che Tu voglia, in compagnia del capo degli Angeli del nono Coro, custodire e patrocinare i tuoi devoti e noi con tutti i nostri familiari e tutti quelli che si sono raccomandati alle nostre preghiere, affinché con la tua protezione, vivendo in modo santo, possiamo godere Dio insieme con Te e tutti gli Angeli per tutti i secoli dei secoli. Così sia. Pater, 3 ave. San Michele Arcangelo difendici nel combattimento affinché non periamo nel giudizio finale.

Un Padre Nostro a San Michele, uno a San Gabriele, uno a San Raffele e uno al nostro Angelo Custode. (Tre Ave Maria alla Madonna)

Prega per noi, beatissimo Michele, principe di Dio. Affinché siamo fatti degni delle promesse di Cristo. 

PREGHIAMO Onnipotente ed Eterno Dio, che nella tua somma bontà assegnasti in modo mirabile l'Arcangelo Michele come gloriosissimo Principe della Chiesa per la salvezza degli uomini, concedi che con il suo salvifico aiuto meritiamo di essere efficacemente difesi di fronte a tutti i nemici in modo che, al momento della nostra morte, possiamo essere liberati dal peccato e presentarci alla tua eccelsa beatissima Maestà. Per Cristo Nostro Signore. Amen.  

 

A SAN GABRIELE

Per quella gioia infinita che inondò insieme tutti i cuori dei giusti nel Limbo, degli angeli nel Paradiso e degli uomini sulla ter-ra, quando riportando voi, o glorioso arcangelo S. Gabriele, al trono della SS. Trinità il consenso della SS. Vergine, discese il Verbo del Padre nel di Lei seno, ove, per opera dello Spirito Santo, si vestì delle nostre miserie, ottenetemi, vi prego, la grazia che io cammini fedelmente dietro gli esempi luminosissimi che di tutte le virtù venne a darci questo Unigenito incarnato, affinché, dopo averlo seguito per la strada dei dolori, giunga con Lui a salire il monte misterioso della visione sempiterna. Gloria.

Tratto da: "Preghiere dei Cristiani ai Santi Angeli di Dio". Don Marcello Stanzione Milizia di S. Michele

 

A SAN RAFFELE

Glorioso arcangelo, che sei uno dei sette spiriti privilegiati sempre presente davanti al trono di Dio e che gli presenti senza sosta le buone azioni e le preghiere delle sue creature, ottienimi di camminare alla santa presenza del mio Signore, di perorare presso di Lui la causa dei peccatori e di praticare in tutte le cose la carità verso il prossimo.  Padre, Ave, Gloria

 

AI SANTI ANGELI CUSTODI

nobilissimo principe della corte cele-ste, infaticabile collaboratore della mia salvezza eterna, mio santo angelo custode che operi ad ogni istante innume-revoli benefici, io ti saluto e ti ringrazio, assieme a tutto il coro dei serafini, che infiammati anzitutto dal tuo divino amore, sono scelti per infiammarci il cuore.

Ti supplico di accendere nel mio cuore una scintilla di quell'amore del quale bruci senza tregua, affinché, una volta annullato tutto ciò che in me è di questo mondo e della carne, io mi elevi senza ostacoli alla contem-plazione delle cose celesti e, dopo aver corri-sposto sempre fedelmente il tuo amoroso impegno sulla terra, io possa venire con te nel Regno della gloria, per lodarti, ringra-ziarti ed amarti nei secoli dei secoli. Così sia. Angelo di Dio... Prega per noi, angelo beato di Dio. Perché diventiamo degni delle pro-messe del Cristo.

PREGHIAMO

O Dio che nella tua ineffabile provvi-denza hai voluto inviare i tuoi santi angeli affinché fossero nostri custodi, mostrati generoso verso coloro che ti implorano, ponici sempre sotto la loro protezione e facci godere della loro compa-gnia eterna. Per Gesù Cristo, Nostro Signore. Così sia.